Zoltán Reznicsek crea un’oasi di eleganza e relax per il ristorante Mimama rivestito con le doghe

Tradizione e innovazione si fondono nel progetto del nuovo ristorante a Budapest

Zoltán Reznicsek è un giovane architetto di Budapest e gestisce insieme al padre l’azienda di famiglia, che opera con successo a livello europeo da quasi 30 anni nel settore della lattoneria ornamentale; appassionato di architettura da sempre, ma è parimenti affascinato dall’esecuzione materiale dei progetti. Nei suoi lavori, Reznicsek non si concentra solo sull’aspetto funzionale, ma cerca di “trasformare un modo di pensare in un concetto architettonico”.

Il legame tra le generazioni

Il “Mimama” è il suo primo progetto sul campo. Una delle primarie richieste dei committenti per questo progetto era quello di riuscire a mettere in evidenza il legame tra le generazioni, senza fermarsi su configurazioni eccessivamente tradizionali. Forte della personale esperienza nella conduzione dell’azienda di lattoneria insieme al padre e della laurea in architettura, il giovane Reznicsek ha interpretato con freschezza e competenza il progetto del nuovo ristorante “Mimama”, creando una vera e propria “isola” di relax in mezzo alla zona industriale di Budapest. 

Nel progetto si fondono influssi differenti. Sono stati utilizzati elementi classici e tradizionali, come le colonne a forma di tulipano, molto frequenti nella cultura ungherese. 

Un lavoro di precisione premiato dal successo

Per la facciata sono state impiegate le doghe di rivestimento PREFA nel colore P.10 bianco Prefa. “Il materiale era semplicemente perfetto per questo progetto”, spiega l’architetto: la sua azienda, che occupa 50 collaboratori, vanta una lunga esperienza nella lavorazione dei prodotti PREFA. “PREFA offre un’ampia gamma di prodotti e le possibilità creative sono pressoché infinite”, sottolinea Reznicsek.Inoltre apprezziamo molto la facilità di lavorazione e l’alta qualità dei prodotti”. In questo progetto, la facilità di lavorazione era fondamentale, in quanto c’erano moltissimi dettagli di cui tenere conto. Le doghe di rivestimento PREFA sono state installate in orizzontale, in verticale e in diagonale, dando tridimensionalità alle superfici. I numerosi angoli e i cambi di direzione che conferiscono all’edificio la sua forma particolare e il suo carattere inconfondibile hanno rappresentato una vera sfida per i lattonieri. 

Le Doghe di rivestimento PREFA offrono numerose possibilità di posa grazie alla combinazione di larghezze diverse, abbinabili a 23 colori standard. Il fissaggio a scomparsa mediante un sistema ad incastro maschio – femmina garantisce un’estetica elegante. L’elevata qualità dell’alluminio PREFA permette all’azienda di garantire il materiale per 40 anni contro rottura, corrosione (ruggine) e congelamento, garanzia estesa anche sulla verniciatura contro scheggiatura e formazione di bolle sui rivestimenti, per le colorazioni della gamma PREFA P.10.