Presenta: Palazzo Stamskin , un’installazione inedita per la Milano Design Week 2018

Il marchio francese Serge Ferrari da oltre 40 anni si pone come consolidato protagonista nel settore dei materiali compositi flessibili specifici per l’architettura, le protezioni solari, l’arredamento e la nautica. Riconosciuto a livello globale grazie a prestazioni che non temono paragoni, offre gamme dedicate all’arredamento che hanno saputo sedurre numerosi designer e produttori, tra cui Fermob, Cinna, Ligne Roset, Airborne, Lafuma, Tribu, Maiori, Matière Grise, Tectona, Ego Paris per citarne alcuni.

Per la prossima edizione della Milano Design Week, da lunedì 16 a sabato 21 aprile 2018, Serge Ferrari in collaborazione con la coppia di designer GGSV, Gaëlle Gabillet & Stéphane Villard, presenta un allestimento tutto dedicato a Stamskin, la sua gamma specifica per l’arredo.

Ospiti nello Spazio Big Santa Marta del distretto 5VIE, i designer hanno concepito “Palazzo Stamskin”, un’installazione ispirata a un palazzo fantasmagorico, uno spazio stravagante per forme e colori che conduce a un’immersione sorprendente in una materia capace di sedurre offrendo ai visitatori nuovi punti di vista sul materiale di Serge Ferrari.

Circondati da un universo che si dispiega su diverse proporzioni di implementazione, i visitatori potranno vivere un’esperienza immersiva lungo un percorso punteggiato da quadri che rappresentano altrettante ispirazioni creative. Dall’incrociarsi di oggetti, superfici, forme, motivi e materiali emerge una dimora sorprendente. Gaëlle Gabillet e Stéphane Villard amplificano la materia, le sue caratteristiche superficiali e i suoi colori modificando la percezione stessa del luogo, con azioni sulla scala dello spazio (Immersion), sulla varietà dell’arredo (Abstraction), sulla dimensione dell’oggetto (Echantillons).

STAMSKIN, performance, stile e nuovi colori

Il problema finora insoluto degli arredi per esterni è rappresentato dall’esigenza di coniugare comfort e morbidezza tipici degli imbottiti eliminando i vincoli di manutenzione o di protezione dalle intemperie. Questa è la sfida affrontata dal team Ricerca&Sviluppo di Serge Ferrari con la gamma Stamskin, che risponde alle richieste più esigenti di chi produce arredi per esterni. Stamskin Zen e Stamskin Top soddisfano infatti i requisiti più severi: comfort, resistenza, durata, resistenza alle macchie, resistenza ai raggi UV. Ultimo entrato nelle collezioni, Stamskin One aggiunge a questi importanti vantaggi una morbidezza e un touch unici. Con una vasta gamma di colori, completamente rivista nel 2018, il catalogo Serge Ferrari Stamskin risulta piacevole alla vista quanto al tatto, in interni come in esterni.

Serge Ferrari con GGSV presenta Palazzo Stamskin

dal 16 al 21 aprile, dalle 10:30 alle 20:30 (sabato chiusura alle 18:00)

ANTEPRIMA STAMPA: mercoledì 18 aprile, dalle 17:00 alle 19:00

COCKTAIL: mercoledì 18 aprile, dalle 19:00 alle 00:00 – su invito

Spazio Big Santa Marta

Via Santa Marta, 10

20123 Milano

#SergeFerrari #PalazzoStamskin

GGSV – Chi sono GAELLE GABILLET & STEPHANE VILLARD

“Il nostro lavoro si è consolidato alternando proposte concrete a progetti manifesto. Siamo alla

ricerca di espressioni formali che permettano interpretazioni molteplici”. Lo Studio GGSV è stato fondato nel 2011 da Gaëlle Gabillet e Stéphane Villard. Insieme hanno sviluppato un approccio atipico che si estende dalla curatela di mostre al design di ricerca, dall’oggetto all’architettura d’interni. Parallelamente, Stéphane Villard dirige l’atelier di progetto INFORME presso l’École Nationale Supérieure de Création Industrielle, ENSCI / Les Ateliers di Parigi.

Vincitori del premio Carte Blanche VIA 2011 con il progetto “Objet Trou Noir”, selezionato da VIA per l’uso della materia di scarto ricavata da rifiuti non più riciclabili e la rilettura di un elettrodomestico che ricostruisce il legame tra le arti della tavola e il decor intorno al concetto di decluttering.

Objet Trou Noir fa ora parte delle collezioni permanenti del Centre Pompidou.

Gaëlle Gabillet e Stéphane Villard hanno sviluppato progetti per Gufram, Made in Design, Petite Friture e la galleria Cat-Berro. I loro pezzi sono esposti in collezioni permanenti (MUDAC, Grand Hornu, Pavillon de l’Arsenal, FRAC, Museum für Angewandte Kunst — Francoforte, Biennale Design Saint-Étienne, Centro per l’Arte Contemporanea al Castello di Rivara – Torino, Salone del Mobile di Milano). Di recente hanno siglato il design degli interni del Théâtre de La Commune presso il centro drammatico di Aubervilliers. Sono i vincitori del premio Paris Shop & Design 2014 e hanno vinto nel 2016 il concorso per la riprogettazione interna del Musée d’art Moderne de la ville de Paris insieme ad H20 Architectes.

In veste di curatori di mostre hanno firmato la mostra “Form follows information” alla Biennale Internazionale di Saint-Etienne nel 2015 e l’esposizione “Zones de confort” presso la Galerie Poirel di Nancy con Juliette Pollet, curatrice del design al CNAP (Centre National des Arts Plastiques) nel 2016. Nel 2017 sono stati invitati alle celebrazioni per i 40 anni del Centre Pompidou con il progetto di una mostra-laboratorio presso la Galerie des enfants.

www.ggsv.fr

L’AZIENDA SERGE FERRARI

Il Gruppo Serge Ferrari crea, produce e distribuisce in tutto il mondo materiali compositi flessibili, sostenibili e dalle elevate prestazioni tecniche con un mercato stimato dalla società in circa 6 miliardi di Euro. I prodotti dell’azienda vengono sviluppati per rispondere alle esigenze di tre settori principali: l’architettura, i professionisti specializzati, gli utenti privati.

L’azienda Serge Ferrari nasce nel 1973, anno in cui si lancia sul mercato dei tessuti spalmati per rispondere alle richieste specifiche dell’industria. Nel 1974 nasce la tecnologia Précontraint®: un procedimento esclusivo e brevettato da Serge Ferrari, grazie al quale l’azienda è in grado di differenziare la sua offerta.

Il Gruppo Serge Ferrari segue tutte le fasi di produzione: dalla scelta delle materie prime, all’ingegnerizzazione dei processi, alla filatura, spalmatura ed estrusione fino ad arrivare al

riciclaggio dei prodotti. L’azienda ha diversi stabilimenti in Europa: uno in Francia, due in Svizzera e uno in Italia ed è presente in 80 paesi con 8 filiali (USA, Giappone, Hong Kong, Brasile, India, Cina, Turchia e Germania), 2 uffici di rappresentanza (Spagna, Dubai) e con un network di oltre 100 distributori e conta su 830 collaboratori. Alla fine del 2017, Serge Ferrari ha registrato un fatturato consolidato di 172 M€, di cui più del 75% realizzato fuori dalla Francia. Da giugno 2014 l’azienda è quotata in Borsa.

 www.sergeferrari.com