Al MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, si è svolto il dibattito fra alcuni protagonisti del settore della moda sostenibile italiana, che ne hanno analizzato lo stato dell’arte e delineato prospettive e proposte per uno sviluppo sempre più efficace di una produzione consapevole e rispettosa del pianeta e delle persone, a vantaggio del futuro di tutti.

L’incontro ha costituito uno degli approfondimenti nell’ambito della mostra “Sebastião Salgado. Amazônia”, tuttora in corso, di cui Bulgarelli Production è sponsor, a sostegno della tappa italiana di quest’esposizione, che propone un’immersione totale nella foresta amazzonica, invitando a riflettere sulla necessità di proteggerla.

Al talk hanno partecipato Davide Bulgarelli, CEO Bulgarelli Production, Alessandro Bratti, Direttore Generale ISPRA, Alberto Candiani, Presidente Candiani Denim, e Nicola Giuggioli, Direttore Eco-Age, con la moderazione di Clara Tosi Pamphili, fondatrice e curatrice di A.I. Artisanal Intelligence.

Insieme hanno messo a confronto le proprie esperienze in un settore, la moda, che è una continua apertura verso l’altro e verso il futuro, paradigma della migliore interconnessione fra creatività, produzione e mercato, e di una costante innovazione che non può non abbracciare i temi della responsabilità sociale e quindi della sostenibilità.

Tutto il settore deve impegnarsi per sensibilizzare sempre più le istituzioni, perché la situazione evolva sempre più, anche per superare il rallentamento imposto dalla recente pandemia e dalla presente, difficile situazione internazionale.

 

 

 

 

bulgarelliproduction.com