L’Area Tendenze di Milano Unica è da sempre il cuore creativo della manifestazione, il luogo in cui gli espositori presentano le interpretazioni elaborate a partire dalla presentazione delle Tendenze Milano Unica.  

Per il prossimo Autunno-Inverno 2019-20, il tema proposto è “Nations to Nations”: un manifesto programmatico che si traduce nella combinazione dei valori di artigianato, tradizione e innovazione, tra presente e passato, nelle diverse culture dei Paesi che verranno presentati all’interno dell’allestimento.

Il Grunge Organico, con il suo spirito ambientalista e i richiami all’estetica punk e folk, coinvolge i parsi Scozia, Turchia e Romania. L’Essenzialismo Artigianale esalta la purezza delle forme e il rigore dell’estetica attraverso ispirazioni provenienti da Svizzera, Svezia e Corea del Sud. Infine, il Tecno Romanticofonde le suggestioni artistiche e sperimentali provenienti dalle tradizioni di Belgio, Azerbaijan e Indonesia.

Ne scaturisce una visione contemporanea di tessuti e accessori moda che viene trasposta in un allestimento tecnologico, visionario e coinvolgente. I visitatori saranno completamente immersi all’intero dei tre percorsi dedicati alle tendenze della stagione, con un effetto scenico emotivamente forte e coinvolgente, ma allo stesso tempo raffinato.

Impegno, innovazione, nuove opportunità per le imprese

La ricerca di soluzioni innovative per ridurre l’impatto ambientale e sociale di prodotti e processi produttivi che ne migliorano la sostenibilità è un impegno che le imprese leader dell’industria tessile hanno assunto in modo deciso e permanente. La sostenibilità si è aggiunta ai tradizionali fattori che definiscono sia la qualità di un tessuto o di un accessorio sia la reputazione sul mercato dell’impresa che lo produce.

Il mercato dei tessuti e degli accessori è in rapida trasformazione, come non accadeva da tempo, la nuova attenzione alla sostenibilità crea nuove opportunità per le imprese del settore.

Milano Unica ha raccolto la sfida, fatta di più innovazione, di più qualità e di una nuova visione per il futuro, riproponendo, ampliata e migliorata, all’interno dell’Area Tendenze, l’Area Sostenibilità, che nella scorsa edizione ha riscosso un successo superiore alle aspettative con l’adesione di oltre 50 aziende che hanno presentato oltre 250 campioni di tessuto o accessori selezionati per l’uso di materiali e processi di produzione sostenibili.

La sezione valorizza, all’interno dell’Area Tendenze, le proposte degli espositori leader offrendo ai visitatori un  panorama di tessuti e accessori che soddisfano le nuove richieste di sostenibilità espresse dal mercato.

La rapida evoluzione dello scenario genera però anche un bisogno di maggiore chiarezza sui requisiti e di informazioni riguardanti le performance di sostenibilità dei prodotti. La moltiplicazione degli standard di mercato e delle richieste di conformità da parte dei clienti, l’uso non sempre argomentato di affermazioni sulle caratteristiche sostenibili dei prodotti, rende spesso la sostenibilità un labirinto in cui non è facile orientarsi.

Per agevolare le scelte dei visitatori, i tessuti e gli accessori presentati nell’Area Sostenibilità sono classificati in categorie che rispecchiano i principali ambiti dell’innovazione sostenibile.

In questa edizione, inoltre, il tavolo dell’Area Sostenibilità offre ai visitatori la possibilità di ricevere sui loro smartphone e tablet informazioni più dettagliate sui campioni esposti.