Sono tre le iniziative sostenute da Schüco Italia al Fuorisalone 2019: NO.MADE, la micro-architettura di lusso firmata Michele Perlini; Tram-way to the Future, il ciclo di talk itineranti di Progetto CMR; Party Fuorisalone, l’appuntamento per il real estate dello studio Lombardini 22. Un’occasione non solo per esplorare le forme abitative del futuro, ma anche per valorizzare il ruolo fondamentale dell’involucro trasparente nello sviluppo di architetture sempre più intelligenti, sostenibili e smart. 

L’esplorazione e la ricerca di forme abitative compatibili con gli stili di vita contemporanei e con il benessere del pianeta sono al centro del Fuorisalone 2019 di Schüco Italia. Dal 9 al 14 aprile, l’azienda specialista in finestre e facciate in alluminio ad elevata efficienza energetica animerà infatti la Design Week con progetti ed iniziative volti a indagare una nuova visione della progettazione che punta a trasformare qualunque unità abitativa in uno smart building efficiente, sostenibile e confortevole sotto ogni punto di vista.   

Comodità, bellezza, tecnologia, luminosità, salubrità: il comfort abitativo ha molteplici sfaccettature – spiega Roberto Brovazzo, Direttore Generale Schüco Italiae il nostro obiettivo è offrire risposte reali, esteticamente eleganti, funzionali e, soprattutto, energeticamente efficienti e a basso impatto ambientale. Quest’anno abbiamo scelto di supportare tre iniziative che valorizzano il ruolo primario della tecnologia e della sostenibilità nell’abitare del futuro, permettendoci di dimostrare quanto gli elementi trasparenti dell’involucro edilizio svolgano una funzione determinante nel passaggio verso una nuova era di architetture connesse, intelligenti e completamente compatibili con il pianeta

 

NO.MADE, la micro-architettura luxury per circondarsi di eccellenza

Progettato dall’architetto Michele Perlini, NO.MADE è un modulo abitativo panoramico (3 x 9 m) caratterizzato da finiture di alto livello, elevata efficienza energetica e componenti in grado di garantire in ogni situazione ambientale e climatica le migliori condizioni di comfort abitativo. Certificato per le sue prestazioni con il sigillo CasaClima MobileHome, si distingue per la grande specchiatura panoramica in alluminio firmata Schüco Italia, che delinea un confine trasparente tra spazio domestico e paesaggio permettendo di beneficiare in ogni momento della bellezza del mondo circostante. Realizzata con la tecnologia Schüco Seamless, che permette di integrare tra loro diversi sistemi Schüco nascondendone l’interconnessione, la parete vetrata unisce uno scorrevole, una facciata e una finestra in alluminio senza soluzione di continuità, per un effetto ‘tutto vetro’ fortemente suggestivo. In occasione del Fuorisalone 2019, NO.MADE animerà Piazza Cordusio con talk e visite guidate, dimostrando come l’abitare mobile e ‘micro’ possa essere anche lussuoso, tecnologico e sostenibile. 

Tram-way to the Future

Organizzata dalla società di progettazione integrata Progetto CMR, l’iniziativa Tram Way to the Future trasforma un tram storico ATM in un luogo itinerante di dibattito sui temi della sostenibilità, dell’innovazione tecnologica e dell’abitare del futuro, in compagnia di ricercatori, sociologi, docenti universitari, istituzioni, aziende e giornalisti. Schüco Italia, sponsor degli eventi, condividerà la propria visione della progettazione a sostegno della digital transformation dell’edificio, spiegando come l’involucro architettonico possa evolversi in una componente attiva e connessa in grado di segnare il passaggio definitivo verso gli smart buildings e le smart cities.

Semi di futuro: da una foresta di idee, nuova linfa per il real estate

Schüco Italia nel 2019 sarà partner dei tre grandi eventi organizzati dallo studio di progettazione Lombardini 22. Il primo si terrà proprio nel cuore della Design Week: il Party Fuorisalone sarà una serata mondana dedicata alla community del real estate, con l’obiettivo di unire business e leisure in una cornice ricca di suggestioni artistiche e musicali.

www.schueco.com