Save 20% off! Join our newsletter and get 20% off right away!

L’impegno per una filiera della moda sempre più sostenibile

RadiciGroup ha partecipato alla terza edizione di Phygital Sustainability Expo, evento di riferimento nel settore fashion interamente dedicato alla transizione ecologica dei brand di moda e design, attraverso l’innovazione tecnologica.

Durante la ‘sfilata narrata’, erano presenti anche due capi di abbigliamento sostenibili firmati RadiciGroup: la prima tuta da sci completamente riciclabile e il costume da bagno, Yamamay realizzato con filato ottenuto dal riciclo delle bottiglie di plastica.

La tuta da sci ‘circolare’ è frutto della collaborazione tra RadiciGroup e DKB, azienda specializzata in abbigliamento tecnico sportivo ed è realizzata in Renycle®, un filato prodotto da RadiciGroup derivato dal riciclo della poliammide (nylon), che consente risparmi significativi in termini di impiego di energia, di emissioni di CO2 e di consumo di acqua. L’imbottitura e i numerosi accessori della tuta sono anch’essi in poliammide: questa monomaterialità consente di facilitare in modo significativo il riciclo del capo a fine vita, per produrre, ad esempio, componenti di scarponi e attacchi da sci o per applicazioni in ambito automotive e design.
Attualmente la tuta è utilizzata dagli atleti dello Sci Club RadiciGroup, ma il modello sarà parte della nuova collezione che DKB proporrà nei migliori negozi di articoli sportivi a partire dall’inverno 2022. 

Yamamay ha invece utilizzato i filati Repetable® di RadiciGroup nella nuova proposta sostenibile per il beachwear, in grado di coniugare bellezza e sostenibilità. Repetable è un innovativo filato in poliestere ottenuto mediante un processo di riciclo delle bottiglie di plastica che, rispetto al poliestere vergine, consente di abbattere in modo significativo le emissioni di CO2 e i consumi di acqua ed energia, garantendo al contempo prestazioni tecniche elevate.

www.radicigroup.com