Dal 4 all’8 novembre prossimi si terrà, a Parigi, Le Mondial du Bâtiment, evento internazionale per i settori dell’architettura, dell’edilizia e delle costruzioni, che riunisce i tre saloni:

Idealclima, salone  specializzato in attrezzature tecniche per la realizzazione di edifici più economici e confortevoli con soluzione per l’efficienza energetica, l’utilizzo di energie rinnovabili, il comfort e le soluzioni connesse per tutti gli edifici. Interclima è sviluppato su due padiglioni, in cui sono riuniti i settori: riscaldamento e acqua calda sanitaria; climatizzazione, freddo, ventilazione e qualità dell’aria; pompe, rubinetteria, trattamento delle acque e soluzioni tecniche;

Idéobain, salone francese specializzato in materiali e attrezzature per la stanza da bagno,  sviluppato su un unico padiglione in cui sono esposti mobili e accessori, sanitari, rivestimenti per pavimenti e pareti per il bagno, rubinetteria per sanitari, sia per il settore terziario, sia per quello residenziale;

Batimat, salone dell’innovazione per l’edilizia e l’architettura, che racchiude, in quattro padiglioni, 8 grandi settori: struttura e involucro edilizio, finiture di interni ed esterni, serramenti e serrature, attrezzature per il cantiere edile e utensileria, macchine da laboratorio e macchine utensili, veicoli e attrezzature, construction Tech®, servizi alle aziende e alle organizzazioni. 

Fabio Gasparini, membro del CdA di Caseitaly e presidente di Assites – associazione degli operatori del settore tende, schermature solari e chiusure tecniche oscuranti – ha parlato di Caseitaly, un progetto nato dall’idea di 4 associazioni nazionali per l’internazionalizzazione delle imprese italiane del settore dei componenti tecnici per l’involucro edilizio. Uno strumento di promozione nei mercati internazionali per quattro categorie merceologiche: chiusure, serramenti, schermature solari, lattoneria e coperture, rappresentate da ACMI, ANFIT, ASSITES e PILE, che raggruppa 36 aziende che parteciperanno a Batimat. La partecipazione italiana è quella più importante non francese, l’Italia rappresenta ill 10% del volume degli espositori.

www.batimat.com