franchiumbertomarmi, con il marmo bianco di Carrara, ha allestito nelle due teche esposte in via Montenapoleone due ambienti, una cucina arredata con il blocco Kitchen Stripes in marmo zebrino e un soggiorno, dove spiccava la chaise longue della linea Bettogli, pezzi iconici delle collezioni Homedesign dell’azienda di Carrara.

Un allestimento tematico che, oltre al rilievo in marmo dell’Uomo Vitruviano, forse il disegno di Leonardo più famoso e simbolo del Rinascimento, ha valorizzato anche il modello della Sfera volante, il geniale apparecchio che avrebbe permesso all’uomo, sospinto dalla forza del vento, di librarsi in aria, realizzato con grande maestria da Andrea Martelli dello Studio M. L’installazione delle teche, coordinata da Eugenio Biselli di InterniNow, ha seguito un criterio di massima valorizzazione sia degli arredi in marmo realizzati da franchiumbertomarmi sia delle opere ispirate agli studi di Leonardo.

La mostra open air lungo via Montenapoleone, curata da Giuseppe Barbieri, proponeva anche dieci disegni tratti dai Codici di Leonardo in pendant con i medesimi personalizzati dall’artista Mirko Baldini, meglio conosciuto come Koro Design. Una selezione delle ricerche più rappresentative di Leonardo proposte al pubblico in una versione pop dall’artigiano dell’immagine specializzato nella personalizzazione di oggetti e capi di abbigliamento per marchi tra i quali Harley Davidson, MV Agusta, Cappellini, Dolce & Gabbana, Diesel, Versace e Philipp Plein.