Il Festival prosegue fino a domenica 14 ottobre

Ha preso il via sabato 29 settembre e prosegue fino a domenica 14 ottobre il Festival del Legno, la manifestazione che celebra le eccellenze della filiera produttiva del legno-arredo, tornata ad invadere tutta la città di Cantù e ad accogliere professionisti e appassionati della tradizione artigianale e manifatturiera canturina.

La sesta edizione è anche l’occasione per celebrare l’universo femminile che da sempre orbita intorno alla filiera del legno-arredo, con il tema scelto per quest’anno, “La donna è mobile”, sviluppato in una serie di incontri con donne architetti, designer e manager culturali per parlare delle donne che, da oltre un secolo, contribuiscono con le loro professionalità, a celebrare in giro per il mondo la città di Cantù e le sue eccellenze. Nato 2013 per volontà dell’Amministrazione Comunale di Cantù con l’obiettivo di puntare i riflettori sull’arte canturina, il Festival del Legno rappresenta oggi il principale evento di promozione del territorio organizzato dal Comune di Cantù in collaborazione con la Camera di Commercio di Como, la Fondazione Enaip Lombardia e l’Ordine degli Architetti di Como.

In programma un calendario fitto di appuntamenti, in maggior numero rispetto agli anni precedenti, dedicati alle molteplici nature e forme del legno che fanno del festival una possibilità unica rivolta al pubblico per incontrare innovazione e tradizione, cultura e design, con eventi di piazza e convegni tematici, botteghe aperte, laboratori per i bambini, mostre permanenti.

Location principali: Villa Calvi, Corte San Rocco, Sant’Ambrogio, Piazza Garibaldi, Largo XX Settembre, Factory Di Enaip Lombardia, Teatro San Teodoro, oltre alle sedi che ogni realtà aderente ha messo a disposizione per ospitare gli eventi. Proprio piazza Garibaldi è la sede che ospita la “Radura” realizzata da Stefano Boeri Architetti, opera di arte urbana resasi possibile grazie alla collaborazione delle ditte Tabu spa, Emmemobili srl, Cappelletti srl e Demoenergia.

Dopo l’inaugurazione e gli appuntamenti del primo week end, si continua con numerosi eventi durante la settimana. Proseguono infatti le aperture nelle “Botteghe Aperte” e nelle “Botteghe della Progettazione”: Marzorati Camerette, Gaffuri Eligio E Figli, Fonderia Artistica Esposito, Jumbo Group Migliorini, Moltenimobili Durame, Eredi Marelli, Tabu, Longoni Bruno, Pifferi & Alpi.

Tra i principali eventi, martedì 2 ottobre alle 19 presso l’Enaip E-Cafe’ l’Aperiarte “La donna è simbolo”, mentre alle 21 alla Libreria Libooks in via Dante serata incontro con Giovanna Castiglioni per parlare del “Metodo Castiglioni”, e raccontare la spiccata passione del padre per gli oggetti anonimi dando alcuni accenni sui suoi progetti. Venerdì 5 ottobre alle ore 18, invece, è in programma l’inaugurazione della Mostra Filatelica “La donna è mobile” nello Spazio Clienti della Cassa Rurale di Cantù, all’interno della quale viene esposto un annullo postale speciale applicato dall’Ufficio Mobile di Poste Italiane. La serata si chiude in musica con il Concerto del Maestro Balzani in collaborazione con Nuova Scuola di Musica, alle 21 presso la sede di Jumbo.

Da segnalare, sabato 6 ottobre alle 17 all’interno dello showroom Eredi Marelli è in programma l’incontro dal titolo “Asnago e Vender – architetti a Cantù”, con un intervento di Stefano Poli, docente di Storia dell’Architettura Contemporanea e Storia dell’Arte al Politecnico di Milano. Per l’occasione è prevista l’apertura straordinaria delle Case Colombo, in Via IV Novembre 6-8, progettate da Asnago e Vender tra il 1932 e il 1935; in serata “Musica e voci. Balletto” chiude il sabato alle 20.45 da Pifferi & Alpi. Domenica 7 ottobre, oltre ai laboratori sempre attivi nelle botteghe, si tiene a partire dalle 17 nella Ex Chiesa Sant’Ambrogio la sfilata e balletto “La Donna: un mondo in movimento”; la giornata si conclude con l’Aperiarte “La Donna è Artista” alle 19 nella sede dell’Enaip E-Lab.

Sabato 6 e domenica 7 ottobre torna inoltre la possibilità di effettuare il tour delle botteghe a bordo del bus dedicato, con partenza al mattino e al pomeriggio dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Info e programma dettagliato sul sito del Comune di Cantù, sulla pagine ufficiali Facebook e Instagram di Festival del Legno.

www.comune.cantu.co.it