Il colosso italiano sempre più protagonista nel settore delle costruzioni in legno con le sue avanzate e flessibili tecnologie

Da sempre attenta ai temi della formazione, SCM, leader mondiale nelle tecnologie per la seconda lavorazione del legno, è partner del nuovo Master del Politecnico di Torino in “Architettura delle costruzioni in legno”.

La scelta sempre più frequente di questo materiale in ambito edilizio è uno dei trend positivi che accomuna diversi paesi in tutto il mondo. I motivi di questa spinta sempre più diffusa verso il legno sono noti: dalle qualità antisismiche all’ineguagliabile valore estetico, dalla sostenibilità ambientale alla sicurezza, nonché la convenienza.

“Si tratta di un settore in forte crescita a livello internazionale, dove anche SCM è sempre più protagonista con i suoi centri di lavoro Oikos e Area, scelti da rinomate aziende del comparto per la costruzione di grandi strutture, edifici privati, residenziali e pubblici” afferma Tommaso Martini, BU Manager SCM per i Centri di Lavoro Carpenteria in Legno -. Se oggi si costruisce sempre più in legno, lo si deve anche agli importanti passi in avanti realizzati nella tecnologia, aspetto in cui la ricerca e sviluppo SCM ha investito e continua a investire molto”.

Con una crescita media del 10% e circa 3 mila fabbricati nuovi ogni anno, l’Italia è oggi al quarto posto in Europa per la produzione di edifici prefabbricati di legno, un business che ricopre il 7% del mercato nazionale dell’edilizia.

Il sistema delle imprese italiane del settore è uno dei più qualificati e innovativi in ambito europeo e lo dimostrano i numerosi esempi di realizzazioni degli ultimi anni: edilizia scolastica, social housing, edifici multipiano con componenti strutturali in legno sono la viva testimonianza della rilevanza del segmento di mercato anche in termini occupazionali.

Le iscrizioni alla prima edizione del Master del Politecnico di Torino, che si rivolge ai laureati in ingegneria e architettura di II livello, sono aperte fino al 10 settembre e il percorso prevede dieci mesi di formazione al termine del quale i partecipanti potranno ricoprire ruoli tecnici e professionali per il settore delle costruzioni di legno.

L’obiettivo del Master è quello di formare figure professionali con profili e competenze realmente corrispondenti alle attuali esigenze di mercato. Il percorso formativo prevede anche un tirocinio di 250 ore presso le aziende partner per approfondire, tra i vari argomenti, le ultime tendenze dell’innovazione tecnologica con un laboratorio sulle macchine CNC.

Scm Group è leader mondiale nelle tecnologie per la lavorazione di una vasta gamma di materiali: legno, plastica, vetro, pietra, metallo, materiali compositi e nei componenti industriali. Le società del Gruppo che esporta il 90% del suo fatturato, sono, in tutto il mondo, partner affidabili di affermate industrie che operano in vari settori merceologici: dall’industria del mobile all’edilizia, dall’automotive all’aerospaziale, dalla nautica alla lavorazione di materie plastiche.Scm Group coordina, supporta e sviluppa un sistema di eccellenze industriali, articolato in 3 grandi poli produttivi altamente specializzati in Italia, con oltre 3.600 dipendenti e una presenza diretta nei cinque continenti.