Prende il via il nuovo “anno scolastico” di Catas, il noto laboratorio di test e prove per il settore del legno-arredo che vanta anche una ricca e attenta attività di formazione e approfondimento.

La seconda parte dell’anno si apre con un incontro presso la sede di Lissone (Monza Brianza) nel pomeriggio del 20 settembre prossimo, a partire dalle 14. Il tema è il nuovo scenario legislativo di riferimento per i dispositivi medici di classe 1, alla luce del regolamento europeo entrato in vigore a maggio 2017. Interverranno Andrea Giavon, direttore Catas; Alberto Gelosa, responsabile della sede di Lissone, e Roberto Passini, direttore di Sicom Testing, al quale è affidato il compito di approfondire gli argomenti legati ai prodotti elettrificati, per i quali ci sono ovviamente una serie di specificità da rispettare.

L’incontro è rivolto a produttori di dispositivi medici, progettisti e distributori, ma anche ai responsabili degli acquisti di strutture sanitarie e socio-assistenziali.

Il secondo appuntamento sarà, invece, presso la sede di san Giovanni al Natisone (Udine) giovedì 27 settembre dalle 16 alle 18. Il seminario, realizzato in collaborazione con lo Studio legale Mansi, è intitolato “Vendere all’estero: aspetti tecnico-legali
su contrattualistica
e commercio internazionale”. Vendere oltreconfine è sempre più complesso e le scelte delle più importanti economie mondiali nelle ultime settimane ne sono una concreta testimonianza: protezionismo, dazi, accordi bilaterali sono i confini entro i quali le aziende italiane dovranno muoversi con competenze sempre maggiori se vorranno mantenere i risultati del passato.

Andrea Giavon e Daniele Bergamasco di Catas illustreranno ai presenti quali sono i temi di più scottante attualità in materia di sicurezza chimica e meccanica, mentre l’avvocato Francesco Mansi tratterà gli aspetti tecnico-legali delle dinamiche di esportazione.

Gli incontri, gratuiti per tutti, sono ovviamente aperti anche ai giornalisti che volessero partecipare.

Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero telefonico 0432 747260 o scrivere all’indirizzo formazione@catas.com.