Da Confindustria il riconoscimento per le numerose collaborazioni con le scuole.

Un “bollino” che identifica le imprese impegnate in percorsi di alternanza di elevata qualità a favore dei giovani delle scuole superiori: anche RadiciGroup è tra le aziende che possono vantare il BAQ – Bollino per l’Alternanza di Qualità – un importante riconoscimento assegnato da Confindustria, grazie alle numerose attività in essere con gli istituti del territorio.

Le aziende del Gruppo coinvolte nei vari progetti sono la RadiciFil di Casnigo (Bg) specializzata nella produzione di filati per pavimentazioni tessili, la Radici Yarn di Villa d’Ogna (Bg) che produce filati in nylon per varie applicazioni, la Radici Novacips (sedi di Chignolo d’Isola e Villa d’Ogna) attiva nella produzione di tecnopolimeri, Tessiture Pietro Radici (Gandino –Bg) che produce filo per erba sintetica e tessuto non tessuto e Radici Partecipazioni, la holding di RadiciGroup.

«Si tratta di un ulteriore sigillo di qualità per RadiciGroup – ha sottolineato Roberta Beltrami, responsabile Area Education del Gruppo – che gratifica l’impegno delle nostre aziende e delle nostre persone per contribuire alla formazione degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado del territorio in cui il Gruppo opera. Abbiamo in corso tante iniziative di confronto tra i tecnici Radici e gli studenti, così come visite in azienda e lezioni “pratiche” in aula».

Il Bollino si riferisce alle attività di Alternanza svolte durante l’anno scolastico 2017/2018 (settembre 2017- agosto 2018).

«Ringrazio i colleghi, gli insegnanti e tutti coloro che hanno contribuito all’ottenimento del BAQ – conclude Beltrami – Continueremo a impegnarci su questa strada della collaborazione virtuosa tra azienda-mondo scolastico, in linea con quella che è da sempre la nostra visione di “education” e anche per mantenere il riconoscimento attribuitoci da Confindustria».

Questa creazione di un “ponte” tra le esigenze professionali del Gruppo e le competenze che si coltivano negli istituti scolastici rientra in un percorso ben più ampio di “stakeholder engagement” rivolto sia agli interlocutori interni di RadiciGroup, sia ai quelli esterni (comunità locali, associazioni, rappresentanze sindacali, clienti, fornitori, etc): nel Bilancio di Sostenibilità del Gruppo è possibile approfondire i numerosi progetti di engagement degli stakeholder.