Nel 2023 (9.12 maggio), interzum riparte come fiera leader mondiale dei fornitori di mobili e dell’industria dell’interior design con il suo nuovo claim ‘plasmare il cambiamento’, che sottolinea la sua funzione di fornitore di impulsi per l’industria, con l’obiettivo di ridisegnare insieme il futuro.

Il principio che definirà e guiderà interzum 2023 sarà la ‘nuova ecologia’, perché il cambiamento climatico non scomparirà dalla coscienza globale e ce lo ricordano quasi quotidianamente, ad esempio, le siccità, i periodi di caldo estremo o le tempeste. Movimenti sociali globali come Fridays for Future stanno facendo dell’azione sostenibile il fondamento di una nuova identità. La sostenibilità è un fattore economico in crescita. Temi come la conservazione delle risorse, i materiali intelligenti, le energie rinnovabili, il re-cycling e l’upcycling, ecc. stanno già tracciando uno sviluppo che porta molte aziende di marca a vedere la loro casa futura non tanto in un particolare assortimento, quanto in un atteggiamento.

Nel nuovo modo di pensare di interzum, le fiere devono sviluppare un enorme potere, che va ben oltre la presentazione delle innovazioni di prodotto. Possono e devono accentuare e discutere ancora più intensamente i temi che muovono la società, come la sostenibilità e la protezione del clima, e quindi far progredire il dialogo. In futuro diventerà imperativo per le aziende bilanciare il successo economico con la responsabilità sociale. La protezione del clima e l’azione sostenibile nella fabbricazione di prodotti innovativi sono di importanza centrale per i consumatori. Con questo modo di pensare, interzum sta intraprendendo un nuovo percorso trasformandosi da content mover a thought leader.

www.interzum.com