Inaugurato MiradOr, il nuovo spazio pubblico espositivo pensato per l’arte contemporanea sul lungolago di Pisogne, in provincia di Brescia. Un museo su palafitta che, grazie a una struttura duttile e aperta allo sguardo e alla sua conformazione e posizione, sarà un belvedere su mostre d’arte contemporanea e, nello stesso tempo, sul lago e il paesaggio circostante. Il progetto Mirad’Or, commissionato dal Comune di Pisogne, nasce da un’idea di Gigi Barcella e realizzato dall’architetto Mauro Piantelli dello studio De8_Architetti con l’obiettivo di creare un luogo dove accogliere e condividere l’arte contemporanea in una terra di storia e tradizione. Il progetto è stato finanziato e sostenuto fin dall’inizio anche da Iseo Serrature, azienda che progetta, produce serrature, soluzioni per la sicurezza e gestione degli accessi, radicata sul territorio da oltre 50 anni, che ha così voluto contribuire a un’iniziativa volta a valorizzare il lago di Iseo, Pisogne e la vitalità sociale e culturale del territorio. Il contributo alla realizzazione di Mirad’Or per Iseo Serrature vuole essere un omaggio alla comunità di Pisogne che ha visto nascere e crescere l’azienda, e al suo territorio, a cui è profondamente legata. L’azienda vuole anche collaborare in modo attivo a quello che il Lago di Iseo significa per l’arte contemporanea nel Nord Italia. Dopo ‘The Floating Piers’ di Christo, il Lago di Iseo torna protagonista delle arti visive e performative contemporanee.

www.iseo.com