13 settembre 2017 – 4 marzo 2018 – Daelim D Museum, Seoul

Con un allestimento scenografico ed emozionante, dal 13 settembre 2017 al 4 marzo 2018, il D Museum di Seoul ospita la mostra Plastic Fantastic, che racconterà l’evoluzione del design Kartell dagli anni ’50 ad oggi. I valori della produzione industriale e del design italiano saranno trasmessi al pubblico con lo stile del giovane e dinamico Museo coreano attraverso installazioni ad altissimo contenuto emozionale.

Nelle sale del D Museum di Seoul, che sarà interamente dedicato alla mostra, il pubblico potrà scoprire gli oggetti più belli di Kartell, dai complementi e gli oggetti per la casa della collezione storica proveniente dal Kartell Museo, agli arredi e le lampade contemporanei. Il comune denominatore dei pezzi in mostra è il materiale plastico che con Kartell è impiegato fin dagli anni ’50 per la produzione di articoli casalinghi e illuminazione e, dagli anni ’60, anche per mobili e complementi d’arredo (la prima sedia di plastica del mondo è di Kartell, design Marco Zanuso e Richard Sapper, anno 1964).

L’evoluzione della scienza dei materiali diviene tutt’uno con quella della produzione dell’azienda, che a sua volta contribuisce in maniera determinante all’affermazione del design italiano nel mondo e alla trasformazione del gusto e dell’abitare in Italia e all’estero. Il dialogo tra l’industria e il design, tra il valore del progetto e la creatività degli architetti e designer internazionali, dai maestri Achille Castiglioni, Marco Zanuso, Joe Colombo, Gae Aulenti, Vico Magistretti e i contemporanei Philippe Starck, Piero Lissoni, Antonio Citterio, Ferruccio Laviani, Tokujin Yoshioka, Patricia Urquiola (solo per citarne alcuni) è alla base del percorso emozionale della mostra che racconta così il connubio tra plastica e design. L’incontro tra l’imprenditore lungimirante (Giulio Castelli prima e Claudio Luti oggi) e i più importanti designer del mondo; il bello e l’utile che insieme generano oggetti funzionali e innovativi ma anche desiderabili e accessibili; il potenziale dei materiali plastici e la versatilità dei prodotti; questi e tutti i valori del buon design italiano arriveranno al cuore del pubblico del D Museum di Seoul, dove i riflessi preziosi e i giochi di luce degli oggetti esposti nella mostra PlasticFantastic, incanteranno i visitatori.

La mostra sarà affiancata da una serie di attività di education organizzate dal Museo durante tutti i sei mesi e inaugurerà con un workshop che approfondirà la relazione tra l’industria, il design e il materiale. Parallelamente Kartell, con il suo partner in Corea, organizzerà eventi e iniziative all’interno del negozio di Seoul. “Siamo molto orgogliosi – sottolinea Claudio Luti, presidente di Kartell – di questo invito ricevuto dal Daelim Museum. è per Kartell motivo di orgoglio poter avere una mostra così importante in un Paese strategico per il mercato asiatico come la Corea. La possibilità di vedere raccontata la nostra storia industriale, il nostro percorso creativo e i nostri processi di innovazione continui è un grande privilegio e anche un’enorme opportunità per far crescere la notorietà del marchio e soprattutto per offrire alla giovane popolazione coreana che frequenta il Museo il percorso evolutivo della plastica nel design che Kartell sviluppa ogni giorno dal 1949. Il tutto con una installazione espositiva che gioca sull’emozione e sull’intrattenimento fuori dagli schemi tradizionali dell’esposizione del prodotto”.

Per maggiori informazioni:

Kartell – International Press Office

Tel. +39 029 00 121

E-mail: press2@kartell.it