Venerdì 12 e sabato 13 maggio è stato inaugurato un nuovo Flagship store Internorm a Rimini grazie ad un accordo con il Partner Artigiana Plast un punto di riferimento nel mondo dei serramenti della Romagna. Il Flagship store occupa un’area di circa 300 mq su un unico piano, quasi tutti dedicati all’esposizione, quindi con ricchezza di modelli e pannelli dimostrativi delle prestazioni dei serramenti. L’apertura del Flagship store di Rimini prosegue una strategia che Internorm ha avviato nel 2013 e che ha visto nascere showroom dello stesso tipo in città come Roma, Genova, Bologna, Monza, Merano e Trento.

Sono stati aperti Flagship store Internorm anche in centri minori, ma non meno interessanti per potenziale di mercato, come Affi (VR), Domodossola (VB) e Venafro (IS), tutti su mercati molto diversi tra loro, ma sempre piuttosto dinamici. La formula è quella del negozio modello del brand, in grado di interpretare e dimostrare la filosofia del marchio, che, nel caso di Internorm, produttore leader in Europa di finestre e portoncini d’ingresso, significa costante ricerca di design e tecnologia, tanto da rivoluzionare con diversi prodotti il mercato della finestra. Per questo nei Flagship store Internorm è visibile tutta l’innovazione tecnologica del gruppo austriaco, dalla disponibilità di ogni prodotto in 3 o 4 stili di design che interpretano in modo efficace i gusti più raffinati della ristrutturazione o delle nuove costruzioni, alla dotazione di dispositivi per il ricambio dell’aria a finestra chiusa o della veneziana integrata ad energia fotovoltaica.

Il Flagship store Internorm è il luogo ideale per conoscere le proverbiali virtù nel risparmio energetico delle finestre Internorm, che consentono di soddisfare le esigenze più moderne in fatto di isolamento termico e acustico, consentendo con la maggior parte dei modelli di realizzare abitazioni a consumo energetico vicino allo zero. Per questo l’inaugurazione ha visto una presenza di eccezione, che sempre più si identifica con la ricerca più avanzata in tema di risparmio energetico: il Prof. Norbert Lantschner, l’ideatore di CasaClima, ora Presidente della Fondazione Climabita. Lantschner è intervenuto nella serata di venerdì 12 maggio, riservata ai progettisti e altri professionisti del settore delle costruzioni, con una relazione che ha svelato la situazione del nostro pianeta e i cambiamenti climatici che un uso irresponsabile dell’energia ha già prodotto nel nostro ambiente. Lantschner ha denunciato il grave ritardo in cui i paesi più avanzati versano nel virare verso un consumo energetico più parco e consapevole, anche se ha concluso il suo discorso con l’annotazione di un mutato atteggiamento dei governi, negli ultimi anni, verso questo problema fondamentale. In ogni caso, la conclusione incontrovertibile di Lantschner, a prescindere da ogni valutazione su politiche energetiche alternative, è quella che per rallentare la produzione di CO2, che è la prima causa dell’innalzamento della temperatura del pianeta, occorra risparmiare energia.

E qui intervengono le nuove tecnologie nelle costruzioni e, prime fra tutte, quelle che riguardano l’involucro trasparente, da sempre considerato il punto debole dell’edificio nella dispersione del calore d’inverno e nell’ingresso del calore d’estate. Finestre che, con l’opportuno vetraggio, offrono trasmittanze termiche intorno al valore di Uw 0,60W/m2K consentono di trattenere l’energia al punto da consumare pochi litri di gasolio l’anno e quindi quasi azzerare la bolletta del riscaldamento. Ma l’effetto forse più importante si ottiene sull’ambiente:, perché quel gasolio risparmiato è gasolio che non brucia e non produce CO2, rallentando quel processo inquinante di cui la produzione di riscaldamento è ancora responsabile, per Lantschner, del 40%, quindi, ben più dell’autotrazione. Ecco perché lo sviluppo di una attività di rivendita di prodotti di tale utilità è un valore importante per una città come Rimini.

Ben lo sa la famiglia Del Pizzo, in particolare Luca Del Pizzo, che insieme alla moglie ha sviluppato l’attività di Artigiana Plast negli ultimi 20 anni e che pur disponendo di una showroom di grande impatto e notorietà a Gatteo, ha creduto fortemente – insieme ai figli Andrea e Giacomo – nella formula del Flagship store Internorm per aprire questo nuovo punto vendita a Rimini, in via Macanno 51, sull’arteria di traffico più importante della città, incentrato sulle finestre e portoncini d’ingresso del leader europeo. Altro testimonial d’eccezione è stato Juri Chechi, che ha dato visibilità all’evento su scala locale creando una forte associazione tra l’impegno e la fede di un atleta pluridecorato e la missione che Artigiana Plast desidera compiere nel diffondere sempre di più la conoscenza dei vantaggi che serramenti di qualità e ad alto risparmio energetico possono dare alla vita delle persone. La nuova showroom è operativa e perfettamente organizzata per supportare i clienti e i progettisti nella scelta di finestre e portoncini in grado di dare una svolta ai consumi energetici, al comfort e al benessere della città romagnola.